Blog

Libero

Libero come il ricordo che vola agli anni della giovinezza quando fare la baldoria durava giorni, univa gli amici, generava emozioni della cui grandezza e valore non avevamo, allora, piena consapevolezza.

Libero come un orizzonte del mare senza nuvole che abbiamo dentro agli occhi a quell’età.

Libero come il suono di un tamburino che ti avvolge, ti scuote e poi scappa via.

Libero come il percorso di una minonna che sale nel buio della notte e finisce chissà dove.

Libero come lo spazio delle Piazze che oggi non ci sono più.

Libero come un artista.

Libero come Libero Maggini, l’autore di questa bellissima opera realizzata per un progetto, nato nel 2012, dedicato al recupero delle tradizioni locali, promosso da Gianni Merlini, dal Carnevaldarsena e dal Comune di Viareggio. Un dono che, da ieri, fa bella mostra di se in Piazza Viani.

“La baldoria” bronzo e ferro, 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *