Storie

I profumi di via Leonardo

Qualche tempo fa (e messa così assomiglia tanto all’inizio di una favola…) quell’ imprevedibile fenomeno che risponde al nome di Simone Casani, mi segnalò la presenza di un “qualcosa” di orginale che faceva bella mostra di se  sulla parete di una casa di via Leonardo da Vinci a Viareggio. Ascoltati interessato la storia ed, in un primo momento, pensai che l’autore di quel gesto così originale e significativo fosse lo stesso Simone. Era nel suo stile. Convinto di questo, dopo qualche giorno, lo richiamai per saperne di più e, soprattutto, per avere un’indicazione sul punto esatto dove poterla cercare e fotografare.

Non lo ricordo” fu la sua risposta, tanto che iniziai a dubitare sull’effettivo contenuto reale di quella presenza. Anche perchè parlare con Simone, spesso, è come entrare in un mondo felliniano parallelo dove tutto è così meravigliosamente fantastico, possibile, ma al tempo stesso impalpabilmente onirico. Insomma, per farla breve, quel “qualcosa” c’era davvero, ma lui non ne era il responsabile. Non mi rimaneva altro da fare, quindi, che prendere e partire, forte di un solo, fondamentale indizio; la via Leonardo.

Decido così di andare ad “indagare”. Lo faccio partendo dalla Stazione, direzione mare. Cammino e controllo attentamente le case alla mia destra ed alla mia sinistra. Belle case in una bella strada, classica via della nostra Città. Marciapiede dopo marciapiede, soglioro dopo soglioro, strada dopo strada… la mia ricerca non pare dare i frutti sperati fino al momento in cui, all’improvviso, vicino ad una canala, le vedo…

Sono due mattonelle bianche, incollate sul muro, che contengono e rilanciano il testo di una poesia. Si intitola, appunto, “I profumi di via Leonardo“. Trascrivo il testo qua sotto e mi chiedo chi abbia avuto questa bellissima idea. Nella speranza di incontrarlo/a presto lo ringrazio e, tornando per un attimo in quel mondo “alla Casani”, penso a come sarebbe bello se in molti imitassero il gesto e riempissero di poesia tutta la nostra Città.

I profumi di via Leonardo

Avete mai provato
la mattina presto…
assai prima delle sette
nel mese di maggio
a passare da via Leonardo
prima che si muovano i pistoni…
da Piazza Dante a Santa Caterina,
se aspirate e gonfiate le narici
come se voleste tirar su
tutto quello che c’è di buono,
una leggera brezza vi viene incontro,
mischiata ad un dolce profumo di aranci
selvatici…
quasi… vi pizzica il naso

poi… più in la…
l’ombra dello gnomone del 194…
marca le sei…
si passa quattro venti
e siamo in Piazza Piave…
un fresco odore di leccio
mischiato a quello della vicina pineta…
vi avvolge
ancor più il là verso il terminar
della ventosa via si sente prepotente
quell’odore di salmastro
quell’odore di Viareggio…
arrivati sulla spiaggia
il sole indora
la schiuma delle onde…
qui finisce via Leonardo
e continua il sogno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *