Un Uomo solo

Oggi ho parlato a lungo con una persona che mi ha raccontato, in sintesi, la storia della sua vita. Un racconto incredibile e toccante, a tratti drammatico, che se fosse un film ti inchioderebbe alla sedia in preda ad un interiore tumulto emotivo. Spero davvero che, in futuro, si possano fare cose assieme. Nel frattempo, condivido un suo contributo molto interessante che, me lo auguro, potrà generare in molti di voi una personale riflessione sul momento che stiamo vivendo.

Molte persone si lamentano di questa situazione, oltre ad esserne comprensibilmente preoccupati data la serietà. Ma non è del problema covid19 che voglio parlare, bensì sottolineare un aspetto che riguarda e coinvolge tanti tra uomini e donne…

Come dicevo molti di voi sono stanchi del momento che state vivendo e vorreste tornare, quanto prima, alla vita di sempre. Vi siete stancati, soprattutto, di non uscir,e vedere gli amici, incontrare e parlare con altre persone, abbracciare qualcuno di questi, potervi ribaciare con la fidanzata o il fidanzato. Ebbene, state provando un aspetto di ciò che é la solitudine, nonostante molti vivano con la propria famiglia, con i genitori, i figli, il marito o la moglie, oppure il compagno o la compagna. Ne state assaporando una minuscola parte che, per altro, terminerà presto (speriamo). Vorrei, quindi, invitarvi a pensare per un attimo a chi da sempre, e sottolineo da sempre, non ha nessuno ed sempre stato solo proprio come il sottoscritto…

Riflettete e, poi, chiedetevi se si può essere felici. Immaginatevi ciò che si può provare a desiderare una vita come tutti e non averla. Riflettete e ricordate quanto siete stati fortunati.

Grazie per l’attenzione.

Un Uomo solo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.