Dada Boom

Svanito il sogno di Viareggio Capitale della Cultura, in attesa di conoscere il progetto elaborato per sostenere la candidatura ed alimentando la speranza che, comunque, si investano fondi e forze per alimentare e valorizzare il patrimonio culturale della Città e per la Città, mi piace notare e segnalare fermenti, attività, passioni e competenze che, in questo ambito, si sviluppano attorno a noi.

E’ il caso, ad esempio, dell’Officina Dada Boom e dell’omonimo Collettivo che, da anni, sono impegnati in interessanti e stimolanti azioni artistiche. Presente al Varignano, prima in via Minghetti ed oggi al Cantiere Sociale (ex Inapli), hanno all’attivo tantissime ed originali iniziative creative che valorizzano il territorio ed, al tempo stesso, hanno ottenuto ed ottengono consensi a livello nazionale ed internazionale. 

Nella presentazione della struttura si definiscono:  “agitatori culturali, impegnati in azioni artistiche che vanno oltre le mura dell’Officina e affrontano i temi politici del momento in un’ottica di arte pubblica e sociale. Per le sue operAzioni,  avvalendosi di qualsiasi ambito e tecnica artistica:
dalla Street Art alla Net Art, dalle video installazioni alla tela dipinta, dalla fotografia alla
grafica, dalle T-shirt alle performances mediatiche
”. 

Persone e progetti che meritano tutta la nostra attenzione ed un incondizionato sostegno.

PS – Nel corso della mia ultima visita, Alessandro Giannetti mi ha illustrato, con entusiasmo ed orgoglio, ciò che fanno, quello che vorrebbero fare. Alla fine, poi, mi ha regalato il libro: “Artivismo Tecnologico” di Giacomo Verde che sto leggendo con grande interesse. Grazie!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.