In bocca al lupo Viareggio

Viareggio è una delle 23 città italiane, candidate ad essere “Capitale Italiana della Cultura 2024“. Un’occasione importante, un’opportunità per valorizzare ciò che è stato, investire nel presente, progettare il futuro. Una sfida difficile, da affrontare con impegno, partecipazione e, soprattutto, coinvolgimento, coinvolgimento di tutte quelle persone, e sono per fortuna tante, in grado di portare e condividere esperienze, conoscenze, passioni e visioni.

In attesa di vedere cosa accadrà, andiamo a leggere come ci presentiamo ai “nastri di partenza“, rappresentati dalla pagina ufficiale creata dal Ministero della Cultura.

Viareggio è la città più importante della Versilia, nata come porta sul mare di Lucca, in Toscana. È conosciuta come località di turismo balneare, per la pesca, per la floricultura e per il Carnevale, nato nel 1873. La città è un attivo centro industriale e artigianale, soprattutto nel campo della cantieristica navale, da tempo conosciuta in tutto il mondo. Deve il suo nome alla via Regia, la strada che nel Medioevo andava dalla città delle mura al mare.

La candidata a Capitale italiana della cultura 2024 si presenta così:


Viareggio la cultura si sente – “Viareggio, aperta e accogliente, vuole superare il mito novecentesco di Perla del Tirreno e proporsi oggi come capitale artistica, ambientale e sociale. La comunità vivace, il centenario di Puccini, il Carnevale si fondono in un paesaggio sonoro che attraversa ogni accezione del sentire la cultura.”

In bocca al lupo Viareggio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.