Mieli si scusi e si faccia sentire

Serata conclusiva, domani domenica 31 luglio 2022, in Piazza Maria Luisa con inizio alle 21.30, della 93esima edizione del Premio letterario Viareggio – Rèpaci. Un momento importante di una manifestazione importante che dal 1929, anno della sua fondazione, ha dato e dà lustro e qualità alla storia della nostra Città.

Sarà, spero, l’occasione a disposizione del presidente Paolo Mieli per porgere pubbliche scuse in merito alle dichiarazioni che, mesi orsono, legarono il suo nome a quello di Mauro Moretti ed al processo per la Strage del 29 giugno 2009. Sarebbe un gesto di vicinanza e solidarietà verso i familiari delle vittime e nei confronti dell’intera Viareggio che, nella sua veste istituzionale, Mieli in qualche modo rappresenta.

E se il giornalista, saggista, conduttore televisivo ed opinionista italiano non sa di cosa stiamo parlando prenda spunto ed esempio da Zucchero e dal bellissimo gesto fatto in occasione del concerto al Summer Festival di Lucca.

E già che ci siamo, il presidente si dia da fare a‌ffinché, come indica lo Statuto del Premio, vengano finalmente eletti i 7 rappresentanti della Città all’interno del Comitato di Gestione. Sono anni che il Consiglio Comunale deve indicarne i nomi e sono anni che, complice una silente maggioranza, l’atto non viene ufficializzato nel nome di una colossale e più volte smascherata bugia; quella che le nomine spettino al Sindaco.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.