Mr. Futuro

Nel consueto appuntamento tra Amici, che abbiamo voluto chiamare “Reunion Versilia“, condividiamo temi, esperienze e riflessioni. Diamo corpo ai sogni, scartiamo ricordi, immaginiamo domani, apriamo le stanze delle emozioni per ascoltare il vento delle parole. Accade ogni volta ed ogni volta ci meravigliamo di quella profonda bellezza che può unire le Persone.

In tutto questo c’è, poi, un momento che attendiamo con curiosità ed incredulità e che, ogni volta, ci sorprende ed affascina. E’ quando Mr. Futuro (legassi Vincenzo Lardinelli) racconta e testimonia le novità di un mondo che, se fosse un film, ipotizzeremmo di potere raggiungere solo a bordo della DeLorean. Una sorta di gioco di prestigio senza trucchi che si materializza a sorpresa quando meno te lo aspetti. Dalla ruota elettrica che sostituisce bicicletta o motorino, al telefono (chiamiamolo così…) che si apre come un libro. Dall’orologio a cui manca solo di fare il caffè, passando per gli occhiali con cui è possibile fare foto, video e vedere se da qualche parte della città qualcuno ha bisogno di Superman.

E questa volta Mr Futuro ci ha lasciato davvero di stucco. Lo ha fatto al momento dei saluti quando, oramai, pensavamo che il rito non si sarebbe compiuto. Invece no! Come il pezzetto di cioccolata in fondo al cono del cornetto, all’improvviso abbiamo sentito uno strano suono. Non la solita notifica di chissà quale messaggio, ma un qualcosa di diverso, mai sentito prima. Ci siamo guardati senza capire fino a che, dopo l’ennesima segnalazione acustica, abbiamo notato il sorriso sorniore che illuminava il volto di Vincenzo. Eccola lì la sorpresa. Eccolo qua il pezzettino di futuro…

Armeggiando con il suo telefono (chiamiamolo così…), utilizzando Wi Fi e Bluetooth si stava “slacciando” le scarpe, le stava personalizzando per la corsa, la fase di riposo, la camminata. Più stretta la sinistra, meno la destra…

Che dire? Chapeau!
Alle prossime.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.